DIDATTICA

MAG GIAVENO

Didattica

L’Istituto Maria Ausiliatrice riconosce una forte interconnessione tra risultati ottenuti dagli studenti, in itinere e in uscita, e le scelte educative e didattiche: i primi derivano ampiamente dalle seconde e la priorità con cui la comunità educante effettua le scelte è suscettibile di revisione e rivalutazione alla luce degli esiti conseguiti dagli alunni.

Nel processo valutativo dell’Istituto Maria Ausiliatrice, la valutazione è assunta come strumento attraverso cui valorizzare, regolare, orientare il processo formativo e i suoi risultati.

Si ritiene infatti possibile, in quest’ottica, attestare la validità dell’intervento educativo-didattico; consentire l’elaborazione di prospettive di miglioramento del processo di insegnamento-apprendimento; coinvolgere gli alunni nella valutazione dell’efficacia del loro metodo di lavoro (autovalutazione); valorizzare la dimensione collegiale del lavoro degli insegnanti; sollecitare la collaborazione della famiglia.

Metodo Sperimentale ECS


A partire dall’a.s 2016/2017 l’Istituto ha scelto di attuare l’indirizzo Internazionale nella forma dell’ English Curriculum School.

Per servirsi di un framework teorico consono a questo progetto educativo, la scuola Maria Ausiliatrice ha stabilito di adottare il modello ECS (English/Embodied Curriculum/Cognitive School/Science).

Tale modello presuppone la supervisione del professor Filippo Gomez Paloma, dell’Università degli Studi di Salerno, teorico dell’Embodied Cognitive Science e della dottoressa Paola Damiani, ricercatrice dell’Università degli Studi di Torino.

MAG GIAVENO

Istituto Internazionale


L’Istituto Maria Ausiliatrice di Giaveno ha deciso di intraprendere un nuovo progetto di scuola: insegnare “l’attitudine internazionale” a partire dai sei anni, dalla scuola primaria, per fornire ai suoi studenti una visione aperta, curiosa, critica e per metterli in grado di compiere le proprie scelte di vita con un’ottica nuova, multiculturale.

L’obiettivo dell’Istituto non è soltanto quello di far apprendere una seconda lingua, quanto quello di formare un “cittadino del mondo”, una persona completa, che maturi un atteggiamento di rispetto e accoglienza secondo gli insegnamenti di don Bosco.

Per questo, il Mag negli ultimi anni è diventato Istituto Internazionale.

Si tratta di un percorso che permette, fin dalla scuola primaria, di crescere in un contesto di apprendimento internazionale.

Accanto alle tradizionali ore di inglese curricolare, infatti, il Mag propone otto ore settimanali in cui le differenti discipline vengono svolte grazie alla collaborazione tra l’insegnante curricolare e il docente madrelingua inglese.

Ciò permette, inoltre, di arrivare alla certificazione della lingua inglese con l’University of Cambridge.

Anche l’insegnamento della lingua inglese avviene attraverso il metodo Ecs. In questo modo, l’apprendimento della lingua inglese passa attraverso un’esperienza totale.

MAG GIAVENO

Scuola Digitale


La formazione di un “cittadino del mondo” non può prescindere dall’utilizzo delle nuove tecnologie, per questo l’Istituto Maria Ausiliatrice vuole, partendo da una base già solida, costruire un sistema tecnologico in grado di fornire ai ragazzi tutti gli strumenti necessari per comprendere e utilizzare le tecnologie contemporanee al meglio delle loro necessità.

L’Istituto è dotato di connessione Wi-fi e di lavagna interattiva multimediale (Lim) in tutte le classi.

La nostra aula di informatica, utilizzata dagli allievi per almeno un’ora a settimana, è attrezzata con 30 Ipad.

La nostra Mondoteca dispone di 24 Mini-Ipad.

Dall’anno scolastico 2017/2018, inoltre, si è attuato il Byod: gli studenti possono portare a scuola i loro dispositivi elettronici per fini didattici.

Questa scelta va anche nell’ottica di favorire l’inclusione degli studenti con Bes (bisogni educativi speciali) e Dsa, che possono trovare nei supporti elettronici validi strumenti compensativi.

MAG GIAVENO

Centro Territoriale per l'Inclusione


Dall’anno scolastico 2016/2017, il Mag è diventato un CTI.

Il CTI (Centro Territoriale Inclusione) è uno strumento concreto a sostegno delle istituzioni scolastiche che insistono su uno specifico territorio, poiché le aiuta a mettere in atto una serie di azioni mirate all’inclusione, quali il contenimento della dispersione scolastica attraverso la promozione e la condivisione di pratiche mirate al successo formativo, l’attenzione agli alunni con alunni con DSA e disturbi evolutivi specifici, alunni con deficit da disturbo dell’attenzione e dell’iperattività (ADHD), alunni con funzionamento cognitivo limite, alunni con svantaggio socioeconomico, linguistico e culturale.

Il CTI promuove il processo di collaborazione e cooperazione tra le scuole.

Il CTI del Mag offre anche un sostegno alle famiglie, grazie alla presenza di specialisti in sede e attraverso il supporto della Cooperativa Sociale L’Arcobaleno, che ha sede presso il nostro Istituto.

Area Download